Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

Richiesta di preghiere

* * * * *

Per la Richiesta di Preghiere è possibile da oggi utilizzare il MODULO che si trova qui a sinistra.

Le intenzioni saranno oggetto della preghiera comunitaria durante l'incontro del
Gruppo di Preghiera Regina della Pace ogni Giovedì.

* * * * *

domenica 25 ottobre 2009

Messaggio del 25 ottobre 2009

"Cari figli, anche oggi vi porto la mia benedizione e vi benedico tutti e vi invito a crescere su questa strada che Dio ha incominciato attraverso di Me per la vostra salvezza. Pregate, digiunate e testimoniate con gioia la vostra fede, figlioli, e il vostro cuore sia sempre riempito di preghiera. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."



Commento Di Padre Livio di Radio Maria

Questo messaggio come vedete è di natura sintetica. La Madonna in qualche modo fa il punto della situazione. Sintetizza tutto il suo lavoro che ha fatto in questi oltre 28 anni di presenza quotidiana a Medjugorje.
Le apparizioni sono iniziate il 25 giugno 1981, hanno ancora le apparizioni giornaliere i veggenti Vicka, Marija stessa e Ivan. Hanno l’apparizione una volta all’anno Ivanka, Jakov e Mirjana. Mirjana poi dal 1987 ha un’apparizione ogni 2 del mese con il messaggio che noi qui leggiamo e commentiamo.

Dunque qui la Madonna fa la sintesi di questo tempo: “Vi invito a crescere su questa strada che Dio ha incominciato attraverso di Me”. Dunque qual è questa strada che Dio ha incominciato attraverso la Madonna per la nostra salvezza? È la strada della santità. La Madonna più di una volta, parla della strada della santità, della via della salvezza; la contrappone alla via della rovina, e questa esortazione a crescere nella strada della santità, sulla strada alla quale Dio ci chiama attraverso di Lei, è da inquadrare a mio parere nella festa dei Santi.

La Madonna negli ultimi messaggi, ci ha detto più volte che Lei è qui per insegnarci, guidarci sulla strada che porta all’Eternità. Dunque questo è il concetto di fondo: Dio, attraverso Maria, ci vuole prendere per mano, guidarci sulla strada che ci porta verso l’Eternità, la strada della Santità, la strada dei Dieci Comandamenti, la strada della conversione, la strada della salvezza. La Madonna ci invita a crescere su questa strada, quindi non ci dice di iniziare questa strada. La Madonna nei messaggi dei primi anni invitava ad iniziare questa strada, adesso ci chiede la perseveranza su questa strada.

Sappiamo che Gesù al riguardo ha affermato: “nessuno che ha messo mano all’aratro e poi si volta indietro, è adatto per il Regno di Dio” (Lc 9,62), così pure la Madonna tante volte si è lamentata che molti, avendo iniziato questa strada, strada della santità che porta all’Eternità e che la Madonna ci aiuta a percorrere e sulla quale Lei ci guida dietro Gesù Cristo, si sono stancati, molti sono tornati indietro! La Madonna ci invita a perseverare.

Effettivamente dopo ventotto anni e mezzo, qualcuno si sente magari quasi stanco. Cosa volete che accada, cari amici, la vera novità della nostra vita è quando c’è la conversione, è quando si scopre Dio, è quando si trova Dio, è quando si cammina verso Dio, è quando si incontra Dio; tutto il resto è roba vecchia! La Madonna ci invita a non stancarci, ci invita a perseverare, ci invita a crescere sulla strada della santità, a crescere fino a quella misura di cui parlava San Paolo che è la pienezza di Gesù Cristo.

È molto importante sottolineare il ruolo che la Madonna non solo nel messaggio di oggi, ma anche in tutti i messaggi precedenti, specialmente in quelli dell’ultimo anno - sia quelli dati attraverso la veggente Marija sia quelli dati alla veggente Mirjana - mette bene in chiaro, quello di Mediatrice tra noi e Gesù Cristo, cioè la Madonna che ci prende per mano e ci guida sulla strada che porta alla salvezza, ci guida dietro a Gesù Cristo!

La Madonna nel messaggio del 25 settembre aveva detto: “offrite tutte le vostre gioie e tristezze al mio Cuore Immacolato, cosicché vi possa guidare tutti al mio Figlio, guidarvi sulla strada che porta verso l’Eternità”. Lei mette bene in luce il Suo ruolo di Mediatrice del cammino di Santità. Lei è Colei che Gesù ci ha messo vicino per guidarci nel cammino di santità, Lei stessa, non solo è la Madre di Dio, ma è la discepola del Signore, Lei stessa è la seguace di Cristo, Lei ha il compito di portarci a Gesù, di donarci a Gesù!

Questo dunque è il disegno delle apparizioni di Medjugorje. Perché cosi tante apparizioni? Perché così tanto tempo? Perché il nostro è un tempo di grandi sbandamenti, non solo di grande immoralità, ma di grande incredulità, di grande oscurità. Anche molti cristiani perdono di vista quale sia il senso della vita: è un cammino verso l’Eternità! Perdono di vista quale sia il programma della vita: la santità, l’imitazione di Cristo!

La Madonna ci è stata donata in questo tempo perché la Chiesa avesse sempre ben preciso quell’obiettivo che d’altra parte anche il Concilio Ecumenico Vaticano Secondo aveva messo in luce: la santità di tutti (Lumen Gentium n.41).

La Madonna è qui per guidarci su questa strada, che è la strada della nostra salvezza, la strada della Vita Eterna, è la strada della Santità e ci dice anche gli strumenti con i quali Lei in tutto questo periodo ci ha guidato in questa strada.

Prima di tutto lo strumento della preghiera, cioè la Madonna, soprattutto a Medjugorje, è grande maestra di preghiera, ricordiamo il Suo “pregate, pregate, pregate”, ripetuto in tantissimi messaggi, brevi messaggi, ma profondissimi sul significato della preghiera. La preghiera che è esperienza di Dio, la preghiera che consiste nell’aprire il cuore a Dio, nel purificare il cuore, nel donare il cuore; la preghiera che deve riempire tutta la giornata, la preghiera come l’acqua che bagna il fiore e gli impedisce di morire, così la preghiera deve bagnare la nostra fede perché sia un fiore che non perisce.

Dunque ci richiama gli strumenti che Lei ci ha dato per proseguire nel cammino di santità: la preghiera innanzi tutto, il digiuno che va inteso in un significato globale di rinuncia, il digiuno fatto a pane acqua sappiamo quanto sia impegnativo, è una rinuncia che innesca comunque in noi tante altre rinunce. La Madonna ha parlato nei primi anni di rinunce all’alcool, al fumo, alla televisione, digiuno della bocca, digiuno degli occhi, digiuno dei sensi, per arrivare a che cosa? Al digiuno dal peccato. Il digiuno, la rinuncia, i sacrifici che la Madonna ha unito alla preghiera come strumento di santificazione, ha come obiettivo la rinuncia al peccato e quindi il decidersi per Dio, il decidersi per la conversione, il decidersi per il Paradiso come Lei disse una volta.

La Madonna ci richiama dunque agli strumenti della santità, ai suoi messaggi fondamentali, alla preghiera, al digiuno e alla Fede. La Fede cari amici, che è il grande problema del nostro tempo, cioè oggi la Fede si perde con grande facilità perché non si prega, perché non si ascolta la Parola di Dio, La Madonna ci dice che attraverso la preghiera e il digiuno si rafforza la fede e dobbiamo testimoniarla con gioia.

Quindi la preghiera e il digiuno sono finalizzati alla santità, alla conversione, alla testimonianza della Fede che deve avvenire con gioia perché questo è un mondo che è immerso nelle tenebre, nell’ombra di morte.

Vorrei dire che questo dovrebbe essere un programma, specialmente in questa settimana che ci prepara alla festa dei Santi. Io mi sono fatto una domanda quando ho letto questa frase: “il vostro cuore sia sempre riempito di preghiera”, chiediamoci che cosa c’è nel nostro cuore? Che fame c’è nel nostro cuore? C’è la fame di Dio, la fame di Paradiso, la fame di conversione, la fame di eternità, c’è la fame di immortalità, la fame di santità, la fame di cambiare vita, o che altra fame c’è, cari amici? Che cosa coviamo, nel nostro cuore: i desideri della Vita Eterna o i desideri della carne? Che cosa c’è nel nostro cuore? E la Madonna ci dice - riempite il vostro cuore di preghiera, di atti di amore verso Dio, di sottomissione e obbedienza a Dio, di affidamento e fiducia in Dio, di pazienza, di dedizione, di amore - di questo dobbiamo riempire il nostro cuore, così dal nostro cuore trabocca la testimonianza, trabocca quell’acqua viva che noi vogliamo dare ai nostri fratelli.

Questo dunque, cari amici, è un messaggio sintetico, è il punto della situazione che la Madonna ha fatto dopo ventotto anni è mezzo di apparizioni: “sono qui perché Dio mi ha mandato, perché voi camminiate lungo la via della salvezza, la via che porta al Cielo, la via che porta all’Eternità, la via che porta alla felicità. Sono qui perché voi cresciate lungo questa via, perché voi arriviate fino in fondo a questa via, perché non rimaniate a metà strada, perché non torniate indietro. Usate gli strumenti che vi ho dato, i messaggi che vi ho seminato in questo tempo, cioè la preghiera, la rinuncia, la rinuncia al male, la rinuncia al peccato, attraverso il digiuno si deve rinunciare al peccato, la Fede come lampada che illumina la vita e che dobbiamo testimoniare”. La Madonna ci dice di essere testimoni della Fede, portatori della pace, apostoli dell’amore, mani gioiosamente tese!

Bene, cari amici, portiamo nel nostro cuore questo messaggio in questa settimana che ci porta alla festa dei Santi, riempiamo il nostro cuore di preghiera e di speranza teniamo davanti agli occhi la meta del Paradiso alla quale dobbiamo tendere!


Trascrizione dall’originale audio ricavata dal sito: www.medjugorjeliguria.it

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Il messaggio di oggi mi rincuora, perchè oggi maria inizia dandomi la sua santa benedizione, mentre il 2 ottobre diceva che mentre mi guardava il cuore le si stringeva di dolore.Grazie madre mia ,grazie perchè mi inviti alla preghiera e al digiuno, grazie perchè attraverso Te c'è la mia salvezza e quella dei miei cari e per il mondo intero,il mio cuore non fà altro con la parola a testimoniare l'amore infinito del il mio caro e buon Gesù pieno di grazia e di misericordia. Grazie perchè ogni giorno mi dai la possibilità di convertirmi edamarti sempre di più.Grazie che mi ai chiamato insieme a Michele di poter venire a Medjugorje,grazie per avermi dato lapossibilità di aver potuto camminare,dovein ogni angolo ci sei TU Maria mia adorabileMadre,dove o respirato il tuo dolce profumo, so che TU Madre Mia ai uno squardo particolare per mee la mia famiglia, grazie per tutto l'amore che mi dai. Dimenticavo come al solito chesono Vita da C/mmare del Golfo pregate per me grazie

Alberto ha detto...

Grazie per la tua testimonianza. Assicuro le mie preghiere a te come a tanti altri, sopratutto a quelli che non conoscono ancora Gesù e la sua Santissima Madre.